*CAGLIARI* COLLI SANT’ELIA E SAN BARTOLOMEO

di Umberto Ticca * Presidente commissione Lavori Pubblici Cagliari

Martedì il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità la mozione della Commissione Lavori Pubblici per la valorizzazione del patrimonio ambientale, storico, culturale e archeologico dei colli di Sant’Elia e San Bartolomeo.

Il compendio è di grande interesse ambientale e geologico e riveste una fondamentale importanza anche da un punto di vista archeologico grazie alla presenza di numerosi reperti e ritrovamenti come il tempio punico di Astarte Ericina, le due cisterne, i ruderi della chiesa dedicata a Sant’Elia, l’antica torre circolare e le rovine del Forte di Sant’Ignazio.

Allo stato attuale, tutta la zona necessita di opere di manutenzione, in particolare relative ai percorsi escursionistici, e dell’introduzione della segnaletica turistica.

L’obiettivo nel breve periodo è quello di proseguire con le campagne di scavi archeologici, eseguire una messa in sicurezza dei luoghi e dei sentieri e inserire una segnaletica adeguata.
Con questi piccoli interventi il luogo potrebbe essere visitato agevolmente da cittadini e turisti.

Guardando al futuro questo rappresenta un piccolo passo per arrivare ad un master plan che consenta di avere un grande parco che abbracci tutta l’area e che sia in grado di offrire i servizi necessari.

Con la giusta valorizzazione l’area diventerà una grande attrazione turistica e potrà portare importanti ricadute economiche per la città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.