LA SARDEGNA VERSO L’UNESCO – STUDENTI: VISITA AI MONUMENTI NURAGICI DI DORGALI

Studenti di Nuoro, Olbia, Siniscola e Lanusei alla scoperta dei nuraghi: in oltre 30 hanno visitato due siti archeologici di Dorgali, “Villaggio Serra Orrios” e la Tomba dei giganti S’Ena ‘e Thomes”.

Si è trattato del primo di tre sopralluoghi finalizzati a far conoscere da vicino la storia, l’architettura, la natura e il mistero dei monumenti della civiltà nuragica e organizzati nell’ambito del master junior sulla Civiltà nuragica che ha visto la partecipazione di circa 200 studenti.

📌 Tre appuntamenti all’insegna dell’archeologia, che seguono il ciclo di lezioni a cui hanno partecipato ragazzi del terzo, quarto e quinto anno delle Scuole superiori di tutta la Sardegna.

I sopralluoghi sono proseguiti lunedì, per i ragazzi di Sassari, Ozieri, Macomer e Oristano, con una visita di studio presso il nuraghe Losa e con secondo focus (e visita) al pozzo sacro di Santa Cristina; oggi invece gli archeologi del Master accompagneranno invece gli studenti di Cagliari, Settimo e Carbonia in Marmilla alla scoperta della Tomba dei giganti Sa domu e s’orcu e del complesso nuragico su Mulinu, che sorge su un piccolo rilievo che domina la valle del rio Mannu.

🔹Pierpaolo Vargiu – Presidente associazione La Sardegna verso l’Unesco “La speciale passione con cui i ragazzi hanno seguito le lezioni del master junior sulla civiltĂ  nuragica è un’iniezione di entusiasmo per tutta la nostra Associazione che tocca con mano quanto desiderio ci sia in Sardegna di studiare le radici profonde della nostra identitĂ  e la sua narrazione nel ventunesimo secolo, per trasformare tale conoscenza in una straordinaria opportunitĂ  di nuovo sviluppo economico sostenibile, in grado di modificare radicalmente il futuro della nostra Isola”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato.