Tag: Vargiu

Quel concorso è da annullare

Pierpaolo Vargiu: sardi beffati dai limiti di statura

Nel gennaio del 2015 il Parlamento aveva eliminato i limiti di statura che impedivano a tanti sardi di entrare nelle forze dell’ordine e nei vigili del fuoco, ma nel dicembre dello stesso anno il ministero dell’Interno aveva bandito «un concorso per vice ispettore di Polizia che riportava ancora i limiti per statura», denuncia il parlamentare dei Riformatori sardi Pierpaolo Vargiu. «La legge, sollecitata anche dalla Unione Europea, venne salutata con l’entusiasmo legato alla fine di una odiosa e ingiusta discriminazione, particolarmente dolorosa in Sardegna», ricorda Vargiu, che ha depositato un’interrogazione urgente sul bando del Viminale.  La selezione finita nel mirino del parlamentare era dedicata a 320 nuovi allievi vice ispettori di polizia. «Eravamo tutti convinti che le visite mediche sarebbero state fatte secondo tali nuovi criteri, invece neppure per sogno, i giovani sardi sono stati falcidiati sulla base di norme che non esistono più». Ecco perché Vargiu suggerisce al Viminale di correre ai ripari, «prima che i ricorsi al Tar costino soldi e credibilità al Ministero». «Si riammettano dunque immediatamente i giovani ingiustamente esclusi, restituendo fiducia nelle istituzioni, che per avere il rispetto di tutti non possono, esse per prime, aggirare le leggi».

(fonte: Unione Sarda)

OSPEDALE MARINO. VARGIU (Riformatori): AVEVAMO RAGIONE NOI, ORA VIETATO SPRECARE ALTRO TEMPO!

“Dopo 34 anni, per l’Ospedale Marino si riparte daccapo. La notizia della sentenza del Consiglio di Stato, che è di per se tragica per il troppo tempo perso, significa però che hanno avuto ragione i Riformatori nel battersi per anni, spesso da soli, per denunciare l’assurdità di “Cagliari città turistica” che aveva deciso di mettere una casa di cura privata nello stabile dell’ex Marino, l’unica e irripetibile cubatura disponibile sulla spiaggia del Poetto”.
Lo dichiara Pierpaolo Vargiu, il deputato cagliaritano dei Riformatori che ha combattuto una lunga e talora solitaria battaglia per il riutilizzo dell’ex Marino a fini turistici e di sviluppo economico.
“Ora non c’è da perdere più neppure un istante – sottolinea Vargiu – il futuro dell’ex Ospedale Marino di Badas non può essere progettato separatamente da quello dell’ex Grand Hotel Golfo degli Angeli, oggi in dismissione e dai ventidue ettari “sequestrati” dell’Ippodromo con annesse cubature”.
“Cagliari ha un’occasione davvero storica – conclude Vargiu – per ridisegnare il suo fronte ricettivo turistico balneare, producendo nuove occasioni produttive e posti di lavoro in una città da cui i giovani scappano disperati, per mancanza di opportunità”

close-link