Scuole paritarie, la Regione le affossa

“La Giunta regionale sta giocando sulla pelle di bambini, studenti e lavoratori: se la situazione non cambia tante scuole paritarie potrebbero chiudere i battenti con tutto quello che ciò comporterebbe”. Lo dice il coordinatore regionale dei Riformatori sardi, Michele Cossa, preoccupato della situazione di decine di istituti in tutta la Sardegna, tra cui quelle di Sestu. “Un danno enorme anche per molte comunità, nelle quali le scuole paritarie suppliscono egregiamente alla carenza di offerta della scuola pubblica”.

“In tutta l’Isola sono centinaia i lavoratori che rischiano di rimanere senza lavoro a causa dell’ostruzionismo (ideologico?) della Regione”, dice ancora Cossa ricordando che  “nei mesi scorsi ho chiesto al governo regionale risposte chiare anche con interrogazioni. Purtroppo la Regione continua a latitare su questo come su tanti altri temi. Invece è urgente che l’esecutivo regionale risolva una situazione come tutti sanno al limite dell’incredibile. Non si può giocare in questo modo con istituti che svolgono una vera e propria missione, insegnando ai giovani sardi con una professionalità che è riconosciuta da tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it