Giuseppe Palopoli: “Amo la mia Sassari”

DPP07DA0415091848Amo la mia Sassari con i suoi vicoli, con le sue tradizioni, con i canti a chitarra, con gli stornelli ironici che tanto divertono nei piccoli locali del centro storico come in alcune piazze in occasioni particolari.
Ecco perché soffro nel vedere questa mia Città sopravvivere stentatamente alle modificazioni intervenute negli ultimi anni a causa:
Di una disoccupazione diffusa soprattutto fra i più giovani;
Di cartelli di cessazione attività sulle saracinesche dei negozi irrimediabilmente chiusi ed a cui fa da pendant beffardamente l’applicazione dell’area ZTL;
Di una parte urbana, la più antica, consegnata a chi non ne ha mai condiviso la memoria disegnandovi un’umanità dai costumi e lingue diverse;
Degli intonaci delle facciate dei palazzi che non riescono più a coprire il tufo ribelle dei cantoni;
Di una metrotranvia dal design avveniristico che però fa a pugni con l’efficientismo connaturato al modernismo che questa realizzazione vorrebbe esprimere.
Insomma sono tanti e tanti gli argomenti su cui discutere e su cui intervenire per ridare smalto alla mia Sassari. Da qui il mio impegno, nella consultazione amministrativa del 25 maggio, come candidato nella lista dei Riformatori Sardi a sostegno di Nicola LUCCHI CLEMENTE a sindaco di Sassari.
Perché Riformatori, ma proprio perché in questo partito ho trovato la voglia di cambiamento, di innovazione, di impegno a sviluppare occasioni alternative in grado di produrre sviluppo o comunque la speranza di una rinascita e di un futuro migliore delle nuove generazioni partendo proprio dal luogo dove si vive, dove si lavora o dove si soffre se l’occupazione non c’è.
Una Città pulsante che riscopre la sua identità, che accoglie il prossimo non nel degrado ma in una integrazione che porta tutti gli individui a vivere e crescere dignitosamente nel rispetto delle nostre tradizioni e delle regole.
Sogno una città sicura, con le periferie e le borgate totalmente ricomprese nei servizi senza soluzione di continuità. Sogno un centro storico architettonicamente recuperato con iniziative promozionali (artigianato, commercio ambulante) nelle piazzette e negli scorci. Sogno una città con le strade manutenute, con le strisce pedonali non più costantemente sbiadite. Sogno una città non a tendenza metropolitana, bensì a vocazione turistica, culturale, artigianale. Sogno una città dalla viabilità rinnovata e che non costringa il visitatore esterno al ricorso costante del navigatore nel momento in cui entra dalla parte di viale Italia, sogno una città con un terminal autobus non decentrato così da renderne sicura la fruizione ed al contempo in grado di favorire lo sviluppo delle attività indotte. Sogno ed ancora sogno di poter contribuire fattivamente alla realizzazione di tutto ciò nella consapevolezza che la massificazione è stata sconfitta dalla storia e nessuna mistificazione potrà impedire alla gente ed, in questo caso, ai miei concittadini di vedere come stanno veramente le cose favorendo un cambiamento in queste elezioni amministrative. E poi, in ogni caso, nessuno potrà mai uccidere i sogni.

Giuseppe Palopoli
Candidato Elezioni Comunali di Sassari

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it