Gianuario Pedoni: “Sassari Capitale Morale”

img710Per chi come me ha avuto la fortuna di poter vivere le varie stagioni di Sassari, quelle del vigore intellettuale, quelle dei grandi della politica,quelle in cui la città era veramente una “capitale morale”, fa un’immensa tristezza vederla ridotta nello stato di estremo degrado in cui ora si trova.
Il suo centro storico, un tempo cuore pulsante della città, ora null’altro è se non un vero e proprio bazaar in cui trovare un sassarese è un’ impresa impossibile ed in cui regna un incontenibile caos sociale ed architettonico e la cui vivibilità è seriamente compromessa. E questo dà ancora più stizza nel momento in cui si vede che i turisti che si aggirano per il centro della città e si trovano a passeggiare per le zone del centro storico, apprezzano la nostra struttura urbana e le sue architetture affermando che il nostro centro storico è assolutamente bellissimo. E pensate che cosa sarebbe se ci fosse ancora il Castello….!
Il centro storco non è l’unica zona degradata della città, è solo quella in cui è più facile passare nel corso della giornata. Tutta la città è interessata da un’ondata di degrado interiore ed esteriore che negli ultimi nove anni ha raggiunto il suo minimo storico: gli esercizi commerciali chiudono uno dopo l’altro, il lavoro è ormai una chimera, addirittura si sta configurando Sassari come una città-dormitorio unicamente destinata ad ospitare i dipendenti degli enti pubblici rimasti (ormai anch’essi pochi) ed il centro è stato soffocato in una ZTL di assai dubbia utilità e di totale inefficacia.
Dobbiamo allora rimboccarci le maniche e con buon entusiasmo metterci a lavorare per poter restituire dignità e funzioni alla nostra città così da poterla riportare alla sua naturale posizione di città capoluogo-capofila del territorio di nord-ovest ed insieme ad Alghero e Porto Torres, realizzare la struttura portante di esso. Bisogna resettare la città dopo nove anni di vergognosa gestione da parte di una giunta comunale la cui attività o, meglio, la cui inattività ha dato il colpo di grazia a Sassari. Abbiamo ancora la speranza di poter fare qualcosa che non sia solo un accanimento terapeutico su un paziente ormai deceduto; abbiamo la voglia di ridare speranza ai sassaresi, soprattutto ai giovani che sono dovuti andare via ai quali vogliamo dare la possibilità di ritornare nella loro città sapendo che quello che trovano non sarà il deserto che precedentemente hanno lasciato. Con i Riformatori Sardi a Sassari accettiamo la sfida e ci mettiamo in gioco con l’entusiasmo e la concretezza che sempre hanno contraddistinto la nostra azione politica.

Gianuario Pedoni
Candidato Elezioni Amministrative Sassari

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it