Mauro Diana: “Il coraggio del cambiamento”

Diana MauroLe scelte individuali sono per ogni singolo un punto di partenza ma anche un arrivo, considerando che, ogni nostra azione compiuta con consapevolezza e determinazione comporta di fatto un elemento concreto di cambiamento per chi l’azione la compie e per chi la subisce. Alla luce di questo mi domando come è che sia possibile che tanti individui e tante categorie sociali si arrendano alla dura realtà dei fatti in maniera incondizionata, talvolta senza neanche soffermarsi a riflettere su come ognuno nel proprio piccolo possa contribuire per sé e per il prossimo a un costante e graduale miglioramento. Siamo talvolta sfiduciati, demotivati o più spesso troppo presi dai nostri quotidiani affari per provare a ragionare sul come il cambiamento sociale-economico a cui tanto ambiamo, possa in realtà essere realizzato solo con la nostra volontà immediata. Spesso si fatica a crede a chi, forte di volontà e ricco di coraggio ci racconta con orgoglio e felicità di essere riuscito nei propri intenti al punto che talvolta (demotivati dal nostro scetticismo) non lottiamo con abbastanza determinazione per ambire concretamente a quello che si desidera ottenere. Purtroppo questo fattore è nella natura umana e si manifesta in ogni singola scelta che noi compiamo, quando non abbastanza convinti non perseguiamo le nostre azioni con l’adeguata volontà e ci arrendiamo agli ostacoli non raggiungendo le nostre mete e infrangendo così i nostri desideri. Se ognuno di noi, avesse realmente un obbiettivo e fosse munito della consapevolezza di possedere gli adeguati “strumenti” per ottenerlo, sono convinto che la rinuncia non la prenderebbe proprio in considerazione, almeno non con leggerezza e superficialità. In realtà ognuno dovrebbe sapere per sé e con ferrea convinzione sostenere davanti tutti e tutto che la forza per realizzare un progetto sta dentro ogni singolo e che ogni cosa può essere ottenuta con la volontà del cambiamento sia per il proprio bene se è un obbiettivo individuale e in maniera ancor più ampia quando un sogno e un ideale sono per il bene comune. Se tutti ci impegnassimo comunemente e collettivamente a provare ad affrontare un reale e grande cambiamento partendo dal nostro piccolo, migliorando le relazioni all’interno delle nostre famiglie per iniziare, i nostri rapporti lavorativi, sociali ecc, veramente potremo ambire ad una rivoluzione socio/culturale nei nostri giorni essendo quest’ultima necessaria per il domani. Ormai siamo giunti a quello che potrebbe o quantomeno dovrebbe essere un momento di drastica svolta per noi, un occasione di riscatto e miglioramento per la società in cui viviamo considerando quella Sarda in senso stretto in quanto è qui che abbiamo le nostre radici e il nostro futuro. Le scelte fatte quotidianamente e le strade percorse fino ad ora sono state sempre motivate per me da questo principio di fermezza nel perseguire gli obbiettivi validi, e uno di questi, forse il più ampio e importante quello in cui credere e per cui vale la pena lottare lega tantissimo con quello di chi nel partito dei Riformatori porta avanti con coraggio e fermezza le battaglie in favore dei diritti dei Sardi come quelle in favore dei tagli ai costi della politica per citarne una a caso. Dagli “Stati generali” tenutisi la scorsa settimana emerge con chiarezza il fatto che, nonostante viviamo in un momento in cui la fiducia nel domani di tante persone è quasi assente, le battaglie vinte con coraggio e quelle in corso d’opera portate avanti con determinazione possono e fanno intravedere un nuovo inizio rendendo tangibile un domani migliore in cui credere. Ritrovando l’orgoglio di essere sardi con convinzione e determinazione contribuendo attivamente ed aderendo con le idee le proposte e il coraggio di partecipare a questa iniziativa di rinascita tutti i conterranei possono credere e sperare in questo grande progetto che ci porterà ad essere nuovamente vittoriosi nelle battaglie di rinnovamento della nostra terra continuando sulla strada delle riforme portate avanti. Io ci credo fermamente e ringrazio di cuore quanti con me con la passione e la speranza per la nostra nostra Sardegna non si arrende alle difficoltà quotidiane e continua a formarsi, lavorare, e credere all’ ideale di popolo sardo che nel partito maggiore di tutta l’isola potrà continuare a lavorare per l’interesse di tutta la gente sarda. Abbiate coraggio e il cambiamento sarete voi stessi e insieme arriveremo alle mete comuni per un domani in una Sardegna che cambia in meglio. Colgo l’occasione per augurare ai numerosissimi amici Riformatori i più sinceri auguri di una serena e lieta Pasqua auspicando che possa essere per tutti voi un momento di speranza e fiducia per il vostro domani.

Mauro Diana
Orosei

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it