Province, Vargiu (Rif. Sardi): “Il Parlamento abbia il coraggio di disboscare la vecchia politica”

CAGLIARI 02/12/2013. “Le Province sono inutili e costose, ma soprattutto rappresentano un ulteriore peso burocratico sul cittadino. Servono soltanto ad estendere la vischiosa ragnatela dei centri di potere della vecchia politica e a moltiplicare i tentacoli della piovra dei partiti, che tutto invadono, in modo ormai intollerabile per tutti gli italiani” lo ha dichiarato Pierpaolo Vargiu, presidente della Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati e deputato dei Riformatori Sardi eletto nelle liste di Scelta Civica.

“In Sardegna, a diciotto mesi di distanza da un referendum popolare che ha cancellato le Province, il Consiglio Regionale ancora tentenna, incapace di interpretare il senso di innovazione e di cambiamento necessario per una vera riforma” ha proseguito il portavoce del comitato referendario “Sardegna Si Cambia”.

“Non faccia lo stesso errore il Governo Letta e la sua maggioranza. Il Parlamento non dimentichi l’azione straordinaria del Governo Monti e vari subito la riforma coraggiosa di cui abbiamo urgente bisogno per trasferire competenze e risorse economiche ai Comuni ed eliminare ciò che oggi non serve più a niente ed è odioso e intollerabile agli occhi dei cittadini” ha concluso Vargiu, intervenendo in Aula durante la discussione generale del ddl Delrio.


Ufficio stampa Riformatori sardi

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it