Cossa (Riformatori): “Consiglio ripiegato su se stesso, servono azioni forti e riforme vere, prima fra tutte la cancellazione delle Province”

CAGLIARI 07/11/2013. “La situazione che la politica sarda sta vivendo, tra azioni giudiziarie e manifestazioni di piazza non può vedere un Consiglio regionale ripiegato su se stesso, che passivamente subisce gli eventi. Per troppo tempo il Consiglio è rimasto inerte o impegnato a inseguire obiettivi che spesso si sono rivelati fallaci, quando invece è il momento delle riforme vere: prima fra tutte la cancellazione delle Province”. Lo dice il coordinatore regionale dei Riformatori sardi, Michele Cossa.

“Se qualcuno – prosegue Cossa – pensasse di potersi permettere il lusso di trascorrere vivacchiando i pochi mesi che ci separarono dalle elezioni sbaglierebbe di grosso: i Riformatori non lo permetterebbero. Ora è il momento di mettere in campo quelle azioni forti e straordinarie sulle quali per troppo tempo si è temporeggiato. Bisogna rompere gli indugi e porsi come priorità assoluta l’approvazione della legge per l’abolizione definitiva delle province e mettere fine alla persistente pantomima di sprechi e ridicole parodie delle istituzioni alle quali ancora in questi giorni si assiste. Basta leggere la cronaca da Oristano e dall’Ogliastra per rendersi conto di come ci sia ancora chi pensa di vivere in una specie di universo parallelo, dove esistono ancora auto blu e privilegi, crisi di giunta ed equilibri da preservare”.
“Questo – dice ancora Cossa – è l’unico segnale serio che il Consiglio può dare, completando l’iter di attuazione di una volontà espressa dai sardi in modo travolgente nei referendum di un anno e mezzo fa. A fronte di questo, l’approvazione di una legge finanziaria i cui effetti riusciranno ad esplicarsi solo in minima parte appare come poco più che un adempimento burocratico, a cui i sardi poco si appassioneranno. E che è assolutamente secondario rispetto alla priorità assoluta, la legge sulle Province”.

Ufficio Stampa Riformatori Sardi

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it