La solita guerra, i soliti nomi

di Pierpaolo Vargiu

Vengo dal pianeta Marte.
La mia televisione in bianco e nero non trasmetteva quasi niente per bambini. Ed e’ forse proprio perche’ bisognava accontentarsi di quel che passava il convento, che io ricordo di essere

rimasto incollato al monitor, da bambino, affascinato da quel rito di nomi importanti che si rincorrevano…. Segni, Saragat, Segni, Segni, bianca, Saragat…..
quirinaleE’ passata un’era, me ne rendo conto. Pero’, per me e’ davvero una esperienza straordinaria, quasi incredibile, quella di “vivere da dentro” l’elezione del Presidente della Repubblica.
Quest’aula di Montecitorio fa davvero una grande impressione, maestosa e austera com’e’.
Gli abitanti piuttosto, me compreso, saranno all’altezza dei problemi che ha oggi l’Italia?
Perche’ mentre noi qui dentro “discutiamo di politica”, il Paese fuori brucia, nel dramma dell’economia che tracolla e delle persone che hanno perso o non trovano il lavoro.
Con un senso d’ansia ci pensavo ieri, mentre nelle prime votazioni facevo il mio dovere, come un soldatino, e sentivo risuonare nell’aula (austera e maestosa…..) i voti per Valeria Marini e Rocco Siffredi, quelli per Veronica Lario e per il conte Mascetti.
Qualche buontempone, senz’altro. Ma si puo’ essere buontemponi nel disastro che c’e’ fuori dal Palazzo?
Io non ci riesco: prevale l’ansia.
E la consapevolezza che, “qualcosa di buon senso che possa cambiare l’Italia”, se non esce da qui, non esce da nessuna parte.
Oggi ho appreso che il PD proporra’ il voto per Prodi. Immediatamente, Berlusconi ha promesso che gli sparera’ contro la bomba atomica. Mi sembra di tornare indietro di vent’anni, Prodi contro Berlusconi, una guerra civile della politica che non finisce mai e che ha portato solo danni all’Italia.
Possibile che da quest’aula cosi’ importante (e maestosa e austera……) non si riesca a far uscire niente di piu’ innovativo?

10 commenti su “La solita guerra, i soliti nomi”

  1. Davide

    All’inizio ammetto che queste goliardate (votare Valeria Marini, il Conte Mascetti etc.) mi hanno fatto sorridere. Poi ha prevalso l’imbarazzo di avere persone così inaffidabili a rappresentarci in Parlamento.

  2. Federico

    Altri tempi ma soprattutto altri politici, onorevole Vargiu. Che tristezza vedere che ci siamo ridotti ad assistere a queste scenette da avanspettacolo.

  3. Nicola Mulas

    L’italia sta andando allo sfascio,e molti parlamentari fanno gli spiritosi,scrivendo Valeria Marini,Rocco Siffredi……ma si può essere cosi irresponsabili!!

  4. Alessandro Melis

    Noi stiamo morendo di fame,l’italia sta cadendo in un pozzo senza fondo e non si sa se si rialzerà,e in parlamento giocano sull’elezione del presidente della repubblica,i miei complimenti

  5. Marco Puddu

    L’italia è oramai allo sfascio,spero che i parlamentari si mettano una mano sulla coscienza e decidano di fare il loro dovere,smettendola di scrivere nomi stupidi nelle schede

  6. leandro lottatori

    Sono fiero che l’onorevole Vargiu sia li in parlamento a rappresentare noi sardi,penso che sia una persona seria e che tiene veramente alle sorti dei suoi compaesani

  7. marco frau

    Basta!!!Bisogna votare il presidente della repubblica,invito i parlamentari a fare il loro lavoro e non a scherzare con il nostro futuro

  8. Alessia Manca

    Smettiamola di scherzare con il nostro futuro,non ha senso scrivere nomi come Valeria Marini,Rocco Siffredi,cari parlamentari non state giocando,state facendo il nostro lavoro per dare un futuro a noi italiani,non capite che se voi non fare bene il vostro lavoro noi moriremo di fame….Sono comunque fiera che l’onorevole Vargiu ci rappresenti

  9. Federico Floris

    Reputo L’onorevole Vargiu una persona seria,e dimostra sempre di più di essere la scelta giusta per rappresentare i sardi in parlamento

  10. giorgio

    Condivido la tua ansia e aggiungo lo sconcerto di tanti che, come me, assistono a un’arida contesa politica che sembra non debba mai finire, mentre la barca va a fondo

I commenti cono chiusi

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it