In Giunta per le riforme. Adesso via le Province

 “Abolizione delle Province, sia di quelle nuove che di quelle storiche, dei cda degli enti e delle aziende regionali e avanti con l’Assemblea costituente: questi erano i punti cardine che avevamo chiesto per la conclusione positiva della verifica. Su questi punti c’è un impegno formale da parte del presidente della Regione e della maggioranza”. Lo dice il coordinatore regionale dei Riformatori sardi, Michele Cossa, che sottolinea anche la portata delle misure urgenti per fronteggiare la crisi e la grave difficoltà in cui versano le famiglie sarde, primo fra tutti lo stanziamento di nuovi 25 milioni di euro per pagare i debiti di Regione ed enti locali nei confronti delle imprese.”

foto(14)“Adesso occorre procedere a marce forzate subito dopo l’approvazione della legge finanziaria per adottare i relativi provvedimenti legislativi, che completeranno l’attuazione di quanto chiesto dai sardi attraverso i referendum. Particolarmente significativa sarà la proposta di legge costituzionale per cancellare dal nostro Statuto la provincia come istituzione. Se le forze politiche saranno coerenti con se stesse si realizzerà in Sardegna quello che a livello nazionale tutti

proclamano ma nessuno è ancora riuscito a fare”.

2 commenti su “In Giunta per le riforme. Adesso via le Province”

  1. Pippo

    E i dipendenti delle Provincie saranno i prossimi Esodati ??

  2. Pippo

    La chiusura delle province in sicilia si stà rivelando un caos totale…

I commenti cono chiusi

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it