Corte dei Conti, il richiamo di Cossa

“I cittadini devono vedere in chi li amministra un comportamento ispirato a etica e moralità, e non leggerezza e superficialità nell'utilizzo dei soldi di tutti. Soprattutto in

un momento di così grande difficoltà delle famiglie, nessuno è più disponibile ad accettare che un solo centesimo possa essere speso inutilmente o per tenere in piedi apparati che non hanno più ragion d'essere.” Lo dice il vice presidente del Consiglio regionale Michele Cossa, intervenendo a margine della cerimonia di apertura dell'anno giudiziario della Corte dei Conti. “Nella lucida analisi del Presidente Mario Scano vi è però anche una chiara indicazione al legislatore, anche a quello regionale, perché svolga il suo ruolo con scrupolo e attenzione ai risvolti pratici, scrivendo norme comprensibili a tutti e la cui applicabilità sia facile e immediata. Al contrario, spesso le norme di legge sembrano finalizzate ad alimentare i contenziosi e  diventano esse stesse criminogene, in quanto – nel complicare la vita di amministrazioni e amministrati – finiscono per alimentare disfunzioni e corruzione, una piaga di cui il nostro apparato pubblico deve liberarsi se vuole essere credibile verso i cittadini.”

zp8497586rq

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it