Vertenza entrate, Zona Franca e nuova idea di SARDEGNA!

Vertenza entrate, Zona Franca, ma sopratutto nuova idea di SARDEGNA!

foto(14)Sono stati questi i temi della conferenza stampa di questa mattina a Nuoro di Scelta Civica.

A presentare il programma e le cose concrete da fare nella nuova legislatura c'erano Pierpaolo Vargiu (capolista di Scelta civica alla Camera), Giorgio La Spisa, Franco Meloni (candidati

alla Camera), Gianfranco Moro, Gesuino Beccari, Franco Mula, l'assessore al Turismo Luigi Crisponi, Michele Cossa.

VERTENZA ENTRATE

Il governo Monti ha riconosciuto con la Legge di Assestamento i nuovi livelli delle

entrate che per anni erano stati ignorati dal binomio Berlusconi – Tremonti, al punto da costringere il presidente della regione Cappellacci a restituire la tessera del PdL.

PATTO DI STABILITA'

Siamo l'unica Regione italiana che ha visto riconosciuto un nuovo livello di entrate: questo non avrebbe nessun senso se non venisse modificato il patto di stabilità per quanto riguarda la spesa. L'impegno del Presidente Monti è quello di adeguare la spesa alle nuove entrate e abolire il Patto di Stabilità interno per i piccoli comuni, che in Sardegna sono ben 195 su 377.

SI ALLA ZONA FRANCA

Il Presidente Monti ha chiaramente detto che Scelta Civica si batterà per la Zona Franca, perché crediamo nello sviluppo economico che dà lavoro contro la cultura dell'assistenza. Il Presidente Monti ha invitato a diffidare di quei politici sardi, da vent'anni in carriera, che a pochi giorni dalle elezioni hanno iniziato a parlare di Zona Franca. Perché se ne ricordano solgtanto sotto le elezioni? Certi politici non sono credibili e -per combattere in Europa per la “Zona Franca Sardegna”- ci vogliono persone credibili.

TRASPORTI

La Continuità Territoriale è strategica per la Sardegna, non solo per garantire gli spostamenti dei Sardi e delle loro merci, ma anche per far arrivare i “non Sardi”, che portino denari per investimenti, che ci aiutino a far crescere il nostro PIL. Niente carrozzoni pubblici per navi e aerei, ma concorrenza e qualità.

MARKETING E SARDEGNA

La Sardegna ha bisogno di farsi conoscere nel mondo con un proprio “brand” che oggi non esiste. Il Presidente Monti dice – e ha ragione da vendere- che la nostra “unicità” risoede nella “storia antica” della nostra terra: NURAGHI, DOMUS DE JANAS, TOMBE DEI GIGANTI, STATUE DI MONTI PRAMA. E' “l'unicità” della nostra storia che può costruire una “narrativa” affascinante e inimitabile, che può renderci unici al mondo e trascinare tutti i nostri prodotti e le nostre economie.

CULTURA DEL NO

refinancehomemortgagee.com

Basta con la cultura del NO. Regole certe e rispettose dell'ambiente e della nostra identità, ma anche risposte semplici e veloci per chi vuole intraprendere; e burocrazia amica che aiuti a rispondere in fretta agli investitori disponibili a scommettere sulla Sardegna. Abbiamo bisogno di LAVORO, OCCUPAZIONE, OPPORTUNITA': il pane ai sardi non può arrivare attraverso l'assistenza e la spesa pubblica, ma solo attraverso la crescita e lo sviluppo economico!

zp8497586rq
zp8497586rq

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it