Vargiu e Sechi: riformeremo la Sardegna

Scelta civica per Monti è una grande occasione per cambiare davvero, per riformare l'Italia e la Sardegna, per dare un futuro vero agli italiani e alla Sardegna. Lo hanno detto il coordinatore regionale dei Riformatori sardi, Michele Cossa e il coordinatore provinciale del partito, Giorgio Angius, durante l'incontro a Monserrato per spiegare il perché della scelta di campo per le politiche a sostegno della coalizione moderata. Iniziativa promossa dalla coordinatrice di Monserrato Maristella Lecca, e alla quale hanno partecipato il capolista della lista Scelta Civica per Monti alla Camera, Pierpaolo Vargiu, e il leader storico dei Riformatori, Massimo Fantola.

mario_monti_8“Non possiamo pensare – ha proseguito Cossa – di governare con le sceneggiate napoletane. Gli italiani

sono cresciuti e sanno bene che la situazione è difficile: se non fosse stata abolita l'Ici non ci sarebbe stato necessità di fare una manovra così pesante. Senza considerare che Monti non ha fatto altro che anticipare scelte inevitabili, frutto di impegni presi già da Tremonti e Berlusconi”.

Il trend di crescita è positivo, ha proseguito Cossa. “La sinistra pensa di avere già vinto e invece non è così. Ci sono apporti importantissimi, scendo in campo con noi personalità fortissime come l'ex direttore del Tempo e dell'Unione Sarda, Mario Sechi: sta nascendo quel grande polo liberal democratico, vera speranza per l'Italia e la nostra Isola”.
Il capolista Pierpaolo Vargiu ha ricordato “come per 18 anni i Riformatori abbiano combattuto per portare avanti la diversità nel metodo e nella sostanza con Forza Italia e An prima e il Pdl poi”. Quel Pdl che assieme al Pd, “per 44 volte ha votato a favore dei provvedimenti del governo Monti, chiamato dai partiti che sono andati da lui in ginocchio per chiedergli di salvare l'Italia”.

L'incontro a Monserrato. Scelta civica per Monti è una grande occasione per cambiare davvero, per riformare l'Italia e la Sardegna, per dare un futuro vero agli italiani e alla Sardegna. Lo hanno detto il coordinatore regionale dei Riformatori sardi, Michele Cossa e il coordinatore provinciale del partito, Giorgio Angius, durante l'incontro a Monserrato per spiegare il perché della scelta di campo per le politiche a sostegno della coalizione moderata. Iniziativa promossa

dalla coordinatrice di Monserrato Maristella Lecca, e alla quale hanno partecipato il capolista della lista Scelta Civica per Monti alla Camera, Pierpaolo Vargiu, e il leader storico dei Riformatori, Massimo Fantola.

“Non possiamo pensare – ha proseguito Cossa – di governare con le sceneggiate napoletane. Gli italiani sono cresciuti e sanno bene che la situazione è difficile: se non fosse stata abolita l'Ici non ci sarebbe stato necessità di fare una manovra così pesante. Senza considerare che Monti non ha fatto altro che anticipare scelte inevitabili, frutto di impegni presi già da Tremonti e Berlusconi”.
Il trend di crescita è positivo, ha proseguito Cossa. “La sinistra pensa di avere già vinto e invece non è così. Ci sono apporti importantissimi, scendo in campo con noi personalità fortissime come l'ex direttore del Tempo e dell'Unione Sarda, Mario Sechi: sta nascendo quel grande polo liberal democratico, vera speranza per l'Italia e la nostra Isola”.
Il capolista Pierpaolo Vargiu ha ricordato “come per 18 anni i Riformatori abbiano combattuto per portare avanti la diversità nel metodo e nella sostanza con Forza Italia e An prima e il Pdl poi”. Quel Pdl che assieme al Pd, “per 44 volte ha votato a favore dei provvedimenti del governo Monti, chiamato dai partiti che sono andati da lui in ginocchio per chiedergli di salvare l'Italia”.
zp8497586rq
zp8497586rq

Un commento su “Vargiu e Sechi: riformeremo la Sardegna”

  1. patrizia

    salve a tutti, mi auguro che si arrivi ad un vero cambiamento altrimenti saranno come sempre solo parole e di parole più o meno sensate ne abbiamo sentite e “sopportate” tante, perciò coraggio ai candidati e non scordatevi le promesse una volta eletti!

I commenti cono chiusi

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it