Isole minori, tariffa unica per tutti

Tariffa unica per i residenti a Carloforte, La

Maddalena e in Sardegna, un’altra per chi non risiede nell’Isola e che non potrà superare di tre volte quella della continuità territoriale interna. Sono alcuni dei punti principali della proposta di legge presentata

questa mattina dal gruppo dei Riformatori sardi in Consiglio regionale (primo firmatario Franco Meloni) e che definisce i criteri minimi di servizio per i collegamenti con le isole minori.

 “Si tratta di una proposta – ha detto Meloni – che abbiamo scritto per risolvere in maniera definitiva il problema gravissimo della continuità territoriale interna: non è ammissibile che chi abita a Carloforte e La Maddalena non abbia collegamento decenti. La proposta di legge disciplina, tra le altre cose, le compensazioni economiche per le aziende che si aggiudicano il servizio, sulla base di costi standard. La frequenza dei collegamenti diurni da e per La Maddalena, secondo la proposta di legge dei Riformatori, non deve superare i 30 minuti, mentre per quelli da e per l’Isola di San Pietro sessanta minuti. I traghetti non potranno avere un’anzianità superiore ai 30 anni e le corse residue potranno essere liberalizzate.

2 commenti su “Isole minori, tariffa unica per tutti”

  1. Daniele

    Mi sembra il minimo, siamo già abbastanza svantaggiati perché viviamo in un’isola accanto ad un’altra isola!

  2. Silvia

    Finché i costi dei traghetti rimarranno come ora, non ci potrà essere sviluppo per queste isole meravigliose.

I commenti cono chiusi

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it