Turismo, i Riformatori a confronto a Stintino

Lo scorso 5 ottobre in un convegno sulle “prospettive del turismo a Stintino” promosso dal coordinatore cittadino di Stintino Alessandro Maggiolo e dal coordinamento provinciale dei Riformatori rappresentato da Michele Solinas, sono intervenuti l’assessore Luigi Crisponi e il coordinatore regionale Michele Cossa.

L’intervento del coordinatore cittadino di Stintino Alessandro Maggiolo è stato incentrato principalmente sulla trattazione delle differenti tipologie di forme alternative di turismo che cercano nell’attuazione

concreta della loro progettualità di sostituirsi al più conosciuto “turismo di massa”.

Maggiolo ha spiegato come il turismo alternativo si sposa bene con la realtà sarda, sia perché stimola i comuni a fare sistema, sia perché i progetti da attuare sono particolarmente attenti alla tutela dell’ambiente in cui vengono calati e alle popolazioni locali che accolgono i visitatori.

In seguito l’intervento del Sindaco Diana oltre a presentare un excursus storico sulla storia del turismo a Stintino ha presentato le iniziative che l’amministrazione ha sviluppato nel tempo indirizzando l’attenzione in particolate verso la tutela paesaggistica (bloccando qualsiasi nuova volumetria nel nuovo PUC) ed ambientale (tutela delle zone umide e dello stagno di Cesaraccio).

L’assessore al turismo di Stintino Angelo Schiaffino oltre a entrare nello specifico di alcuni nuovi progetti che l’amministrazione sta portando avanti (Museo della tonnara, piste ciclabili), ha evidenziato come l’amministrazione sia particolarmente attenta alla “rete”, inserendo Stintino in un circuito più ampio che presenti la località anche fuori dai confini nazionali.

Molto efficace e molto ascoltato, di fronte ad una platea estremamente competente, l’intervento di Luigi Crisponi. Le dinamiche dei trasporti incentrate sulla indispensabilità di un efficiente trasporto marittimo e il grande impatto dato dalla presenza dei vettori low cost hanno rappresentato il cuore del suo intervento. Altro punto focale dell’intervento è stato rappresentato dallo sforzo che Regione sta compiendo nel rendere sempre più efficienti gli strumenti di Web Marketing e di prenotazioni online (oramai oltre il 50 % delle prenotazioni passano tramite internet).

Di fortissimo impatto e particolarmente apprezzate dalla platea le conclusioni di Michele Cossa. . Non voteremo una finanziaria che destinerà nuovamente decine di milioni di euro per la Carbosulcis o per altre realtà industriali oramai in decomposizione. Queste le parole forti di Cossa. “Le stesse parole le ho pronunciate nei giorni scorsi a Carbonia”.

Un commento su “Turismo, i Riformatori a confronto a Stintino”

  1. Paolo

    Ha ragione Crisponi, bisogna puntare sulle prenotazioni online e sul posizionamento nei motori di ricerca.

I commenti cono chiusi

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it