Cossa: Flotta Sarda, sì alla legge ma non ci esalta

“Crediamo sia fondamentale riuscire a risolvere in modo efficace e strutturalmente il problema della continuità territoriale marittima, questione decisiva al pari della continuità aerea. Ma non ci esalta l’idea che la Regioni ricominci a intervenire

direttamente nell’economia, anche se in un settore cosi sensibile. Pensiamo ci possano essere altre strade per ottenere questo risultato. Questa e’ la scelta della Giunta e la rispettiamo, ma la consideriamo un’ipotesi residuale e di deterrenza contro la rapacita’ degli

armatori”.

Lo ha detto il vice presidente del Consiglio regionale e coordinatore regionale dei Riformatori sardi, Michele Cossa, intervenendo durante la discussione della legge sulla Flotta sarda. “Crediamo che la questione trasporti debba essere affrontata con determinazione in tutta la sua gravità ed emergenza. Le risorse pubbliche devono essere spese nel modo più efficace: per esempio migliorando i collegamenti con Carloforte e la Maddalena e applicando una tariffa unica per sardi e residenti”.

2 commenti su “Cossa: Flotta Sarda, sì alla legge ma non ci esalta”

  1. Giorgio

    Rimarremo sempre indietro fino a quando non sarà risolto il problema dei trasporti, che ci limita pesantemente e ha riflessi in tutti i settori dell’economia…

  2. Claudio

    Posso anche essere d’accordo con Michele, ma penso che questa flotta sia il prima posso verso una giusta concorrenza. tra i vari vettori che hanno fatto il bello e cattivo tempo negli anni (Tirrenia).
    Spero vivamente che l’Europa sanzioni pesantemente il Governo che ha voluto svendere la flotta Tirrenia ai privati.
    Credo, infine,che, del pacchetto azionario dell flotta Sarda debba far parte la Regione Sarda con una quota del 30% e il restante debba essere messo a disposizione dei tutte quelle realtà economiche (hotel, ristoranti, commercianti, etc) che operano in Sardegna,che in Sardegna creano redditi stabili, che in Sardegna riinvestono gli utili.:

I commenti cono chiusi

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it