Tariffa unica e privatizzazione per la Saremar

Tariffa unica per i sardi (residenti o no nelle isole minori), una privatizzazione della Saremar che preveda, comunque una partecipazione pubblica del 51 per cento, un piano industriale serio con il rinnovo della flotta, garanzie ferree su qualità e sicurezza. Lo propongono il coordinatore regionale dei Riformatori sardi, Michele Cossa, e il consigliere regionale dei Riformatori, Franco Meloni.

 “La tariffa unica – sottolineano Coss

a e Meloni – è importante per favorire un flusso turistico maggiore verso le isole minori e anche per garantire a tutti i sardi la possibilità di muoversi in tutta l'Isola senza problemi”. E ancora più importante, spiegano i due esponenti dei Riformatori sardi, è il futuro della Saremar che può passare attraverso una graduale privatizzazione ma che comunque deve prevedere una partecipazione maggioritaria del pubblico”. Altro aspetto importante, sono sicurezza e qualità del servizio che dovranno essere sempre garantiti, dicono ancora Cossa e Meloni, “garantendo i livelli occupazionali. Con Regione, Comuni e sindacati che facciano da garanti della futura organizzazione della buy online propecia flotta sarda”.

zp8497586rq

2 commenti su “Tariffa unica e privatizzazione per la Saremar”

  1. Riccardo

    Soprattutto il rinnovo della flotta, sono traghetti vecchissimi!

  2. Sara

    In quei traghetti tutto è rimasto uguale nel tempo, almeno dagli anni ’70… provate a prendere quello per Carloforte!

I commenti cono chiusi

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it