Province, il giorno della verità

Il momento della verità è arrivato. Il Consiglio regionale in queste ore si riunisce per approvare la cosiddetta leggina sulle province. Una legge che ci si augura sposi in pieno il risultato referendario che, è bene ricordarlo, ha abrogato le nuove province e ha chiesto la cancellazione di quelle storiche

In una nota il Movimento referendario è stato categorico. “Il Consiglio Regionale deve smettere  di cincischiare sui rischi di “caos istituzionale” e deve varare in fretta le poche norme necessarie per andare avanti. Se non lo facesse immediatamente, sarebbe evidente a tutti che tutte le responsabilità sono esclusivamente in capo ad un Consiglio Regionale ripiegato su sé stesso, incapace di fare qualsiasi riforma e indisponibile cialis generic cheapest persino a parlarne”.

Ora la parola va al Consiglio regionale che dirà se è il Consiglio del rinnovamento e del cambiamento chiesto dai sardi o il Consiglio regionale della conservazione

zp8497586rq

3 commenti su “Province, il giorno della verità”

  1. Giorgio

    Entro il 31 ottobre addio alle province! Ed è un risultato che porta la firma dei Riformatori, che più di tutti hanno lavorato a questo obiettivo.

  2. Antonio

    Parlano di caos istituzionale ma non fanno niente per risolverlo in fretta…

  3. Davide

    Una parte del Consiglio sicuramente remerà contro ogni nuova legge che vada nella direzione indicata dai referendum.

I commenti cono chiusi

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it