Vertenze aperte, appello di Cossa a Napolitano

“La Sardegna ha dato tantissimo all’Italia e ha ricevuto molto poco. E’ ora che lo Stato faccia la sua parte e chiuda con la nostra Isola le tante vertenze aperte. Questo diremo al Capo dello Stato nella sua visita in Sardegna”.

Lo dice il vice presidente del Consiglio regionale e c

oordinatore regionale dei Riformatori sardi, Michele Cossa. “La questione entrate, la questione dell'insularità e il costo dell'energia, la vertenza Alcoa, i trasporti – prosegue il vice presidente del Consiglio regionale – sono solo alcuni dei punti sul tappeto da affrontare con decisione e su cui lo Stato non può far finta di niente. Pensiamo che con la sua alta sensibilità il presidente della Repubblica possa fare molto per sensibilizzare il governo nazionale a impegnarsi con concretezza per trovare le soluzioni giuste per il bene della nostra Isola”.

zp8497586rq

5 commenti su “Vertenze aperte, appello di Cossa a Napolitano”

  1. Angelo

    Speriamo che il Presidente non resti insensibile a questi temi, che per noi sono di vitale importanza.

  2. Stefano

    Da quanto ho letto, sembra che Napolitano abbia capito la gravità della situazione e si sia impegnato a fare il possibile…

  3. Monica

    Napolitano ha promesso che entro un mese si arriverà ad un decreto del Presidente del Consiglio riguardo alla nostra vertenza… mi sembra un ottimo risultato!

  4. Anna

    Per sua stessa ammissione, non aveva ancora compreso a fondo il livello della crisi economica in cui si trova la nostra regione…

  5. Giuseppe

    Comunque chi può decidere di fare qualcosa è il Governo, il Presidente della Repubblica al limite può fare pressione.

I commenti cono chiusi

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it