Michele Solinas, coordinatore provinciale di Sassari: prima di tutto il lavoro

Più servizi, ma anche più cultura e istruzione. Sono queste le linee guide nelle quali si muovono i Riformatori sardi di Sassari, guidati dal coordinatore Michele Solinas. “Sassari sta subendo questa crisi più di tante altre zone della Sardegna. Dobbiamo reagire e creare le premesse per un nuovo modello di svuluppo”.
Ci sono anche altre zone che soffrono, come il Sulcis ad esempio….
E’ vero, ma il sassarese è certamente la zona colpita maggiormente. Con il crollo dei servizi, è crollata l’impalcatura su cui si reggeva l’economia del territorio e ha ceduto il triangolo Sassari-Porto Torres-Alghero. Da qui dobbiamo ripartire.
Come si può fare?
Noi abbiamo la nostra ricetta: istruzione, soprattutto alta istruzione universitaria, occupazione, polo di attrazione dei servizi e sanità. Sono queste le leve su cui agire per far ripartire l’economia del territorio. Noi siamo impegnati su questo fronte. Inoltre è necessario puntare sull’alta formazione, sul ricambio generazionale, cercando di attrarre le nuove generazioni alla politica.
E sulla Regione che opinione ha?
In Regione serve una maggioranza più coesa e compatta. Eravamo partiti bene, poi ci si è persi ed è mancata la continuità nell’azione di governo. Il nostro gruppo, il gruppo dei Riformatori in Consiglio regionale, invece, sta lavorando molto bene, con una forte azione di iniziativa legislativa e un grande impegno in Aula e nelle commissioni. L’ultima battaglia, quella sulle entrate, in commissione Bilancio ne è un esempio.

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it