Entrate e Manovra, Fois: adesso il Consiglio guida la vertenza e il cambiamento

di Pietrino Fois*

Il Consiglio regionale guida il cambiamento e diventa centrale nella vertenza con lo Stato per le entrate. Con un solo obiettivo: andiamo a prendere ciò che lo Stato deve alla Sardegna. Lo stop che abbiamo imposto all’iter della manovra in discussione nella commissione Bilancio del Consiglio regionale è servita ed è stata salutare. E oggi al termine di una riunione con i partiti della maggioranza di centrodestra e della seduta della commissione usciamo con due risultati importanti.

Il primo: la vertenza entrate, cioè i soldi che lo Stato deve dare alla Sardegna, sarà guidata dal Consiglio regionale che rappresenta tutta la Sardegna e non una sola parte. Il secondo: la Finanziaria sarà modificata in commissione e quindi in Consiglio, orientando le risorse (poche) e i residui (cioè i soldi non spesi negli anni passati) per lo sviluppo, a favore delle imprese e per creare nuovi posti di lavoro.

Per quanto riguarda le entrate, non può che essere il Consiglio in maniera unitaria e corale a guidare la vertenza con lo Stato: l’Assemblea regionale, con tutti i partiti e le forze politiche, rappresenta l’intera Sardegna, tutto il popolo sardo. Dunque, ha maggior forza rispetto alla rappresenta affidata ad altri organi che, comunque, nell’immaginario ma anche nella pratica sono rappresentanti solo di una parte. E assieme ai denari che lo Stato deve dare alla Sardegna c’è anche la questione non secondaria del patto di stabilità. Un meccanismo spesso ingiusto, soprattutto in una situazione di crisi come quella attuale:  una rivisitazione anche in questo campo deve essere necessariamente fatta, altrimenti pur avendo le risorse non le possiamo spendere per dare forza e fiato a una ripresa che ci deve assolutamente essere se non vogliamo che le nostre imprese muoiano e che l’occupazione cali ancora. Noi vogliamo dare un futuro alla Sardegna, alle nostre famiglie, ai nostri giovani e alle nostre imprese.

E su questo versante punteremo nell’esame della Finanziaria. Le modifiche ci sono sempre state in Consiglio e dunque non è scandaloso che una Manovra approvata dalla Giunta esca dal Consiglio modificata e migliorata. Faremo proprio questo: le risorse non sono tante ma devono essere concentrate e rimodulate, assieme all’utilizzo di residui, per lo sviluppo, per le imprese e per il lavoro.

La sfida allo Stato e alla crisi  è aperta.  Una sfida che il Consiglio regionale è determinato a vincere.

*presidente della commissione Bilancio del Consiglio regionale

Un commento su “Entrate e Manovra, Fois: adesso il Consiglio guida la vertenza e il cambiamento”

  1. Antonello

    Mi sembra che la tua iniziativa si muova nella giusta direzione. Ti invito pertanto ad essere determinato e non mollare dopo questo primo importante risultato.

I commenti cono chiusi

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it