Referendum, siamo al rush finale: domenica i tavolini a Cagliari e a Sestu mattina e sera

Referendum, siamo al rush finale. Mancano poche ore ormai alla conclusione della campagna per la raccolta delle firme per i 10 referendum che cambieranno la Sardegna e che vede i Riformatori sardi impegnati in prima linea, accanto agli amministrato locali e ai rappresentanti della società civile.

L’abolizione delle Province, la riduzione del numero dei consiglieri regionali e dei loro emolumenti, l’abolizione del sottogoverno degli Enti regionali, le elezioni primarie per scegliere il candidato Presidente e l’Assemblea Costituente rappresentano un progetto che può davvero lanciare un macigno nella palude stagnante della politica sarda.

Il Movimento Referendario Sardo sta dunque saldando intorno alla prospettiva del cambiamento pezzi di società e di classe dirigente sarda differenti tra loro, spesso appartenenti a schieramenti politici disabituati a ragionare insieme.

Manca pochissimo: un ultimo sforzo per raggiungere il traguardo delle 10mila firme e per cambiare. Il traguardo è solo uno: cambiare davvero la Sardegna.

Domani domenica 18 dicembre sarà possibile firmare a Cagliari mattina e sera in via Garibaldi (la sera). A Sestu  tutto il giorno si può firmare sempre alla Corte del Sole.

Contattaci

Riformatori sardi
Coordinamento regionale
sede: Via Sant'Ignazio,30 - 09123 - Cagliari
telefono: 070 301131
Direzione Operativa: 070 6014279
email: info@riformatori.it