FOIS (Riformatori Sardi): Anche il Centro Studi di Mestre da ragione alla nostra battaglia sulle accise

Anche il Centro Studi di Mestre da ragione alla nostra battaglia “Risparmi dei Sardi annullati dai prelievi su carburanti” ,è un insopportabile balzello, lo sosteniamo da anni, proseguirà la nostra battaglia sulle accise ,Pietro Fois (Riformatori) < le accise e fisco sui carburanti pesano il 63% per il gasolio ed il 66% per la benzina, oltre al danno ambientale nessun ristoro per i Sardi > i Governi continuano a far finta di nulla su una vertenza da affrontare immediatamente.In sardegna circolano più di un 1.100.000 di mezzi tra autovetture private,autobus e autocarri,facile pensare quale sarebbe il risparmio e beneficio su famiglie e imprese se ci venisse riconosciuto quanto ci è dovuto ormai da decenni, il 47% della spesa dei mezzi arriva dai carburanti. Sono dati confermati anche dall ufficio studi della “cgia di Mestre”,>con questa battaglia riusciamo ad ottenere una grande boccata d ossigeno per i Sardi, mentre la giunta Pigliaru non ha resistito in giudizio facendosi prendere in giro dal governo< conclude il Coordinatore Regionale Fois , lo dobbiamo ai Sardi .